Luigi Ferracci
    è un artista romano.
    Dopo gli studi artistici terminati in qualità di scenografo si prende una lunga pausa dall'arte plastica e si dedica completamente alla musica.
    Si cimenta poi nella scultura, producendo animali e personaggi mitologici in ferro ricavato esclusivamente dal riciclo.
    Oggetti oramai in disuso come parti meccaniche ed attrezzi da lavoro si trasformano in pesci ed uccelli divenendo parte integrante di interni ed ambienti esterni, alternando il concetto di eleganza con quello del recupero del ferro.
    La sua ispirazione nasce dalle opere di uno scultore africano che con i resti delle armi produceva oggetti di grande classe ed eleganza.
    i suoi pezzi sono unici ed originali.